Variazione

Una variabile $X$ varia, passa da un valore iniziale $X_0$ ad un valore finale $X$. La variazione è definita come questa differenza e per indicarla generalmente si antepone il simbolo $\Delta$ alla variabile stessa, così:

$\Delta X=X-X_0$

Quindi sempre il valore finale meno il valore iniziale e mai contrario. In questo modo, se la variazione è positiva significa che $X$ è aumentata e viceversa. Ovviamente una variazione nulla indica che la variabile si è mantenuta costante.

Se ora $X$ è la velocità $v$, la variazione

$\Delta v=v-v_0$

è positiva se la velocità è aumentata, negativa se la velocità è diminuita (decelerazione), nulla se il moto è a velocità costante.

Poichè l'accelerazione è definita come

$a=\dfrac{\Delta v}{\Delta t}$

essendo l'intervallo di tempo $\Delta t$ sempre maggiore di $0$ l'accelerazione prende sempre il segno della variazione di velocità. In fisica la parola decelerazione può essere quindi sostituita dalla locuzione accelerazione negativa.