Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
spazio_assoluto [2015/12/04 15:16]
admin [Lo spazio assoluto]
spazio_assoluto [2015/12/04 15:17] (versione attuale)
admin [La relatività galileiana]
Linea 15: Linea 15:
 Quest'idea di un riferimento privilegiato non era invece prevista dalla **relatività galileiana**, secondo la quale **esiste solo il moto relativo**, ovvero non è possibile misurare la velocità del proprio [[sistema di riferimento]]. Per Galileo esistono non uno, ma infiniti stati di quiete: lo stato di [[moto rettilineo uniforme]] è anch'esso uno stato di perfetto riposo, indistinguibile da uno stato a velocità zero, e i [[sistema di riferimento|riferimenti]] in moto relativo rettilineo e uniforme, i cosiddetti [[sistema di riferimento inerziale|riferimenti inerziali]], hanno un ruolo speciale in quanto sono equivalenti per lo studio delle leggi fisiche e tra loro indistinguibili ([[principio di relatività]]). Quest'idea di un riferimento privilegiato non era invece prevista dalla **relatività galileiana**, secondo la quale **esiste solo il moto relativo**, ovvero non è possibile misurare la velocità del proprio [[sistema di riferimento]]. Per Galileo esistono non uno, ma infiniti stati di quiete: lo stato di [[moto rettilineo uniforme]] è anch'esso uno stato di perfetto riposo, indistinguibile da uno stato a velocità zero, e i [[sistema di riferimento|riferimenti]] in moto relativo rettilineo e uniforme, i cosiddetti [[sistema di riferimento inerziale|riferimenti inerziali]], hanno un ruolo speciale in quanto sono equivalenti per lo studio delle leggi fisiche e tra loro indistinguibili ([[principio di relatività]]).
  
-Con la sua teoria della {{tagpage>relatività}}, nel 1905 Albert Einstein ripristina l'antica concezione galileiana secondo la quale non debbono esistere [[sistema di riferimento|riferimenti]] privilegiati, spazzando via -di fatto- l'etere dallo scenario della fisica. Si veda al proposito la pagina sul [[principio di relatività]].+Con la sua teoria della {{tagpage>relatività}}, nel 1905 [[https://it.wikipedia.org/wiki/Albert_Einstein|Albert Einstein]] ripristina l'antica concezione galileiana secondo la quale non debbono esistere [[sistema di riferimento|riferimenti]] privilegiati, spazzando via -di fatto- l'etere dallo scenario della fisica. Si veda al proposito la pagina sul [[principio di relatività]].
  
 ===== Nota didattica ===== ===== Nota didattica =====