Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Entrambe le parti precedenti la revisione Revisione precedente
la_legge_del_pendolo [2018/12/14 11:01]
admin [Analisi dei dati]
la_legge_del_pendolo [2018/12/14 11:03] (versione attuale)
admin [Analisi dei dati]
Linea 94: Linea 94:
 =====  Analisi dei dati  ===== =====  Analisi dei dati  =====
  
-La penultima colonna, quella che calcola il rapporto $L/T^2$, sembra la migliore. I rapporti sono molto più vicini di quanto non succeda nelle altre due colonne. Sembra quindi che vi sia una relazione quadratica, ovvero una proporzionalità diretta tra //L// e il quadrato di //T//, oppure una proporzionalità diretta tra //T// e la radice quadrata di //L//.+La penultima colonna, quella che calcola il rapporto $L/T^2$, sembra la migliore. I rapporti sono molto più vicini di quanto non succeda nelle altre due colonne. Sembra quindi che vi sia una relazione quadratica, ovvero una proporzionalità diretta tra $Le il quadrato di $T$, oppure una proporzionalità diretta tra $Te la radice quadrata di $L$.
  
 Vediamo la cosa graficamente. Il grafico $L$ in funzione di $T^2$ (fig. 1) mostra una curva che è stata ricavata disegnandoci sopra proprio un ramo di parabola. Ciò sembra funzionare bene.. naturalmente i punti non sono sopra la curva per via degli errori sperimentali. Vediamo la cosa graficamente. Il grafico $L$ in funzione di $T^2$ (fig. 1) mostra una curva che è stata ricavata disegnandoci sopra proprio un ramo di parabola. Ciò sembra funzionare bene.. naturalmente i punti non sono sopra la curva per via degli errori sperimentali.
Linea 102: Linea 102:
 Se mettiamo invece negli assi cartesiani $L$ e $T^2$ la tendenza sembra proprio quella di una retta, ovvero una [[proporzionalità diretta]] (fig. 2). Infatti i punti che rappresentano i dati sperimentali sembrano disporsi lungo una linea retta. Se mettiamo invece negli assi cartesiani $L$ e $T^2$ la tendenza sembra proprio quella di una retta, ovvero una [[proporzionalità diretta]] (fig. 2). Infatti i punti che rappresentano i dati sperimentali sembrano disporsi lungo una linea retta.
  
-{{ :​l_vs_t2.jpg |Fig. 2: Grafico della relazione tra L e T. Sembra proprio che L sia proporzionale a T^2.}}+{{ :​l_vs_t2.jpg |Fig. 2: Grafico della relazione tra $L$T$. Sembra proprio che $Lsia proporzionale a $T^2$.}}
  
 Per quanto detto possiamo ipotizzare a ragione una legge del tipo: Per quanto detto possiamo ipotizzare a ragione una legge del tipo: